Marocco 2014

DSC_6436

                             10 giorni di pura passione per l’Africa

 

Si pensa che il “mal d’Africa” venga solo dopo aver visitato i paesi del Centro/Sud Africa.Ebbene no,anche il Marocco fa parte dell’Africa e dopo questo viaggio ho ancor più il Mal d’Africa. Ho visitato un paio di paesi dell’Africa e questo continente mi affascina sempre di più.Questa è stata la volta del Marocco.Terra incantevole,di cambiamenti col passare dei Km.Partendo da Marrakech, per 10 giorni,in giro per il paese.

 

Periodo: 07.04.2014 – 17.04.2014

Volo: EasyJet da Milano Malpensa

Spese: ca. 1200€ a persona per tutto il soggiorno.

KM percorsi: ca. 1800

Clima: Caldo,caldo,caldo.Si stava una meraviglia,temperature che oscillavano tra i 28° e i 33°.La sera un leggero fresco ma non freddo.Con un maglioncino si stava bene.

 

07.04.2014 – 09.04.2014

Marrakech

Arrivo lunedi 07.04.2014 intorno alle 8.30 del mattino.Ci vuole un po’ di tempo (noi abbiamo aspettato ca.40 Min.) per sbrigare il “controllo passaporto”.Ci attende il ragazzo dell’autonoleggio che ci accompagnerà in centro città.Arrivati alla piazza principale “piazza Jemaa el Fna”,dobbiamo trovare il nostro riad.Dopo poco tempo ci accompagna un ragazzo (Karim Abdul) che ci aiuta a trovare il Riad(Riad Eden).Arrivati li,in mezzo a tutte quelle stradine strette ci attende un posto molto carino.Il proprietario (francese) mantiene lo stile marocchino.Grazioso.La camera è un po’ piccolina ma basta.La colazione è ricca ed è stato molto bello poterla fare sulla terrazza,accarezzati dai primi raggi di sole.

Marrakech è una città bella ma anche molto turistica.Ci sono di tutte le attrazioni dalla scimmietta ai suonatori di serpenti.

La sera poi la piazza Jemaa el Fna, si trasforma completamente.Tantissime bancarelle pronte a farti mangiare.Come tutta Marrakech, è un insieme di colori,odori e sapori.

Molto belli e particolari i tramonti visti dalle terrazze di qualche bar.Uno spettacolo.

Abbiamo visitato in questi 2 giorni un paio di cose.Dai sulk alla scuola coranica Madrasa di Ben Youssef, al museo fotografico.Molto bello (noi ci siamo andati in calesse) il “Jardin majorelle”.

09.04.2014 – 10.04.2014

Mercoledì mattina intorno alle 9 partenza verso Ait Ben Haddou.Ritiriamo l’auto noleggiata ( Ranault Clio noleggiata presso Najm Car al costo di 304€ per 8 giorni (compreso il GPS) )

Guidare a Marrakech non è semplicissimo ma ci si riesce.Appena usciti si presenta davanti a noi una strada in montagna.Si viaggia tra i 60km/h e i 80km/h.

Dopo qualche pit-stop per pausa “sigaretta-Foto” arriviamo a destinazione.Alloggiamo al “Bagdad Café” (www.auberge-bagdad-cafe.com) Ci attende Mohamed,un ragazzo di ca. 40anni molto gentile e simpatico.Si sente l’atmosfera famigliare.Ad Ait Ben Haddou visitiamo la kasbah(Patrimonio dell’UNESCO).È visitabile solo in parte in quanto stanno girando un film americano (La settimana passata era venuta Nicole Kidman per girare delle scene del film).La Kasbah si rivela comunque uno spettacolo straordinario.

Dopo un bel pomeriggio ci attende una cena a bordo piscina.Molto buona.E dopo un paio di birre in compagnia di altri ospiti e di Mohamed,si và a dormire.

 

10.04.2014 – 11.04.204

Partenza intorno alle 9.00 in direzione Tinghir.

Prima tappa gli studi Atlas di Ouarzazate (dove sono state girate scene di Cleopatra e di Asterix&Obelix).

Poi ci fermiamo a Ouarzazate,prelievo di soldi (ci sono parecchi Bancomat), visitiamo solo all’esterno la Kasbah.Durante il tragitto ci fermiamo presso la Vallée des roses.Purtroppo non è stagione.Ci soffermiamo a mangiare qualcosa (vista meravigliosa) e proseguiamo verso la valle.

Ripartiti arriviamo a Tinghir intorno alle 18.La cittadina non ci piace moltissimo e l’hotel ancora meno.È forse il più brutto(e unico) che abbiamo trovato.Sporco e totalmente da ristrutturare.

Ceniamo in hotel (cena non male) e poi a nanna.

 

11.04.2014 – 12.04.2014

Ci attente un bel viaggio.Ma prima di ripartire visitiamo le Gole del Todra, a ca. 15km da Tinghir(Bei panorami ma le strade sono un pochino tortuose)

Ci avviamo in direzione di Merzouga,dove arriviamo ca. alle 14.30.Spettacolo puro e il proprietario è gentilissimo e tutto è organizzato nei migliori dei modi.Ci aspetta la gita notturna in dromedario(ca.35€ a persona) con partenza dalla Kasbah Azaly (prenotato direttamente via mail (www.kasbahazalay.com)).Dopo un pranzetto delizioso ( insalata berbera e frittata) intorno alle 17 ci fanno salire sui dromedari.Purtroppo è un po’ nuvoloso e quindi non abbiamo visto il tramonto “desiderato”.Arrivati all’accampamento,ci offrono un deliziono the alla menta (sono ottimi in Marocco) e tra una chiacchiera e l’altra è pronta la cena.Molto buona,con insalata e Tajine con carne e verdure.

Sono riuscito a resistere fino alle 4 del mattino a dormire all’aperto ma poi faceva troppo freddo e sono rintrato nella Tenda.Sveglia intorno alle 6/6.30 e cosa ci attende?Un cielo limpido e i colori dell’alba meravigliosi.

12.04.2014 – 14.04.2014

Rientrati al Riad ci attende una splendida colazione e una doccia rinfrascante.Ci attendono però anche 450Km di strada da percorrere fino a Fes.

Arriviamo in serata dopo un viaggio bello ma abbastanza faticoso.Appena entrati a Fes si accosta a noi un ragazzo in motorino che ci conduce fino a davanti l’hotel.Organizziamo tramite lui una guida per il giorno successivo alla visita di Fes

Fes è molto carina secondo il mio punto di vista.La guida (puntuale alle 9.30) ci fa visitare le “classiche” cose,concerie,negozi di tappeti e ceramiche.Fes ha una medina molto grande ed interessante dove,senza guida,è facile perdersi.

Intorno alle 15 si rientra in hotel (Hotel Spendid che per un paio di notti può andare bene) e cerchiamo un posto per pranzare e ci dedichiamo al puro relax a bordo piscina dell’hotel.

 

14.04.2014 – 15.04.2014

Ci attende un viaggio di ca.4 ore in direzione Casablanca.Per fortuna che qui troviamo praticamente tutto il tratto di strada come Autostrada.Quindi si viaggia un pochino meglio e più veloci.

Arriviamo all’ora di pranzo a Casablanca (Hotel Moroccan House).

Non mi ha colpito particolarmente in quanto è una città molto moderna.Il fatto curioso è stato che molti bambini ci chiedevano di fargli delle foto.

Poi visita al faro (solo per salire 257 scalini).Esperienza carina visto che era per me la prima volta.

 

15.04.2014 – 16.04.2014

Oggi si và al mare nel vero senso della parola,spiaggia,tramonto e mangiata di pesce………………..si va alla volta di Oualidia,posto incantevole.Oualidia ha anche 2 lagune che sono ben protette dagli scogli e ci sono spiagge mezze deserte dove prendere il sole e farsi il bagno (l’acqua era un po’ freddina).

Dopo aver visto un bel tramonto (mi hanno detto che a ca.45km in direzione Safi si trova il tramonto più bello) con in spiaggia le piccole barchette dei pescatori,torniamo in hotel (L’Initiale e mi raccomando,fatevi dare la camera Nr. 5 che ha la vista mare direttamente dal balconcino) e ci attende un’ottima cena a base di pesce misto.

16.04.2014 – 17.04.2014

Si ritorna a Marrakech e intorno alle 13 riconsegniamo l’auto noleggiata e torniamo al Riad Eden (dove abbiamo soggiornato al nostro arrivo).

La sera cenetta e poi ci concediamo una bottiglia di vino (bisogna un po’ cercare per trovare bevande alcoliche in Marocco) come “chiusura” del nostro viaggio.

17.04.2014

Sveglia presto (alle 9 parte l’aereo) e intorno alle 13.15 siamo atterrati a Milano Malpensa.

CONCLUSIONI:

È stata un’esperienza stupenda,il Marocco è un paese meraviglioso,fatto di bellissimi posti, di tradizioni, di sapori, di brava gente.Ora non mi rimane altro che scegliere le 20 Foto da esporre (ne ho fatto ca. 1800 in tutto).

Se avete domande riguardo il viaggio contattatemi pure.

A presto

Daniele